uruknet.info
  اوروكنت.إنفو
     
    informazione dal medio oriente
    information from middle east
    المعلومات من الشرق الأوسط

[ home page] | [ tutte le notizie/all news ] | [ download banner] | [ ultimo aggiornamento/last update 02/02/2015 03:56 ] 10544


english italiano

  [ Subscribe our newsletter!   -   Iscriviti alla nostra newsletter! ]  




[10544]



Uruknet on Alexa


End Gaza Siege
End Gaza Siege

>

:: Segnala Uruknet agli amici. Clicka qui.
:: Invite your friends to Uruknet. Click here.




:: Segnalaci un articolo
:: Tell us of an article






Notizie dall'Iraq occupato, 19 settembre 2009

Agenzie



Iraq, Chiuso Camp Bucca

di Ornella Sangiovanni
Osservatorio Iraq, 19 settembre 2009

L’hanno chiuso nel cuore della notte, nel caldo del deserto dell’estremo sud dell’Iraq, portando via gli ultimi 180 prigionieri rimasti. Camp Bucca, il più vasto fra le carceri sotto controllo Usa, da due giorni non esiste più: era già in programma, e così è stato.

Situato nei pressi della città di Umm Qasr, non lontano dal confine con il Kuwait, era stato creato subito dopo l’invasione guidata dagli Usa del marzo 2003: all’inizio era solo una serie di tende in pieno deserto, ma presto si era ampliato, e di molto. Le tende erano state sostituite da strutture permanenti circondate da alti muri, filo spinato, e torrette di avvistamento: una vera e propria città carceraria, divisa in diverse sezioni, con il suo impianto di purificazione dell’acqua, e persino fabbriche per fare ghiaccio e mattoni.

Una città decisamente popolata: all’apice della cosiddetta "surge" [la strategia irachena dell’allora presidente Usa George W. Bush, basata sull’aumento delle truppe NdR], messa in atto dal generale David Petraeus, Camp Bucca era arrivato a ospitare 22.000 detenuti. Fra loro, quelli ritenuti "ad alto rischio", ossia i più pericolosi: membri di al Qaeda, e jihadisti vari, o presunti tali.

Che prima o poi il carcere sarebbe stato chiuso lo si diceva, ma a fine 2008 è arrivato l’"accordo di sicurezza" firmato fra Washington e Baghdad (il cosiddetto SOFA), che fra le varie disposizioni ha anche quella che prevede che gli americani rilascino tutti i detenuti iracheni che hanno in custodia, a meno che non ci sia un ordine di arresto da parte di un magistrato iracheno.

E così, Camp Bucca in particolare ha iniziato a svuotarsi – mentre procedevano i piani per la chiusura.

Intanto, il numero degli iracheni detenuti nelle carceri sotto il controllo degli americani scendeva: attualmente sono circa 8.300 – dai 15.500 del mese di gennaio.

Alla fine è arrivato l’annuncio ufficiale, con tanto di comunicato di quella che ancora (anche se per poco) continua a chiamarsi "Forza multinazionale": Camp Bucca ha chiuso i battenti.

Restano aperti Camp Cropper, nei pressi dell’aeroporto internazionale di Baghdad, e Camp Taji, a nord della capitale irachena – ed è qui che sono stati trasferiti, a bordo di un C-17 della US Air Force, i detenuti considerati "ad alto rischio" che erano ancora a Camp Bucca.

Camp Taji dovrebbe chiudere agli inizi del prossimo anno, e Camp Cropper – per ultimo – in agosto.

Quanto a Camp Bucca, ora l’ex supercarcere servirà da base militare congiunta: ci staranno cioè sia soldati iracheni che americani.

Finché l’ultimo militare a stelle e strisce non lascerà l’Iraq, a fine 2011: allora diventerà una base navale irachena.


Fonte: Agence France Presse, Associated Press, Multi-National Force - Iraq




Serie di attentati a Mosul, vittime

A Mosul l'esplosione di una bomba ha ucciso un bambino di 11 anni e ne ha feriti altri due; l'esplosione di un'altra bomba ha provocato la morte di un civile e di un soldato iracheno, e due poliziotti e un soldato iracheni sono stati uccisi con colpi di arma da fuoco.




Zubair: uccisi due mandei

Uomini armati non identificati hanno ucciso due membri della setta dei mandei a Zubair.







:: Article nr. s10544 sent on 22-sep-2009 05:52 ECT

www.uruknet.info?p=s10544



:: The views expressed in this article are the sole responsibility of the author and do not necessarily reflect those of this website.

The section for the comments of our readers has been closed, because of many out-of-topics.
Now you can post your own comments into our Facebook page: www.facebook.com/uruknet




Warning: include(./share/share2.php): failed to open stream: No such file or directory in /home/content/25/8427425/html/vhosts/uruknet/colonna-centrale-pagina-ansi.php on line 385

Warning: include(): Failed opening './share/share2.php' for inclusion (include_path='.:/usr/local/php5_4/lib/php') in /home/content/25/8427425/html/vhosts/uruknet/colonna-centrale-pagina-ansi.php on line 385



       
[ Printable version ] | [ Send it to a friend ]


[ Contatto/Contact ] | [ Home Page ] | [Tutte le notizie/All news ]







Uruknet on Twitter




:: RSS updated to 2.0

:: English
:: Italiano



:: Uruknet for your mobile phone:
www.uruknet.mobi


Uruknet on Facebook






:: Motore di ricerca / Search Engine


uruknet
the web



:: Immagini / Pictures


Initial
Middle




The newsletter archive




L'Impero si è fermato a Bahgdad, by Valeria Poletti


Modulo per ordini




subscribe

:: Newsletter

:: Comments


Haq Agency
Haq Agency - English

Haq Agency - Arabic


AMSI
AMSI - Association of Muslim Scholars in Iraq - English

AMSI - Association of Muslim Scholars in Iraq - Arabic




Font size
Carattere
1 2 3





:: All events








     

[ home page] | [ tutte le notizie/all news ] | [ download banner] | [ ultimo aggiornamento/last update 02/02/2015 03:56 ]




Uruknet receives daily many hacking attempts. To prevent this, we have 10 websites on 6 servers in different places. So, if the website is slow or it does not answer, you can recall one of the other web sites: www.uruknet.info www.uruknet.de www.uruknet.biz www.uruknet.org.uk www.uruknet.com www.uruknet.org - www.uruknet.it www.uruknet.eu www.uruknet.net www.uruknet.web.at.it




:: This site contains copyrighted material the use of which has not always been specifically authorized by the copyright owner. We are making such material available in our efforts to advance understanding of environmental, political, human rights, economic, democracy, scientific, and social justice issues, etc. We believe this constitutes a 'fair use' of any such copyrighted material as provided for in section 107 of the US Copyright Law. In accordance with Title 17 U.S.C. Section 107, the material on this site is distributed without profit to those who have expressed a prior interest in receiving the included information for research and educational purposes. For more info go to: http://www.law.cornell.edu/uscode/17/107.shtml. If you wish to use copyrighted material from this site for purposes of your own that go beyond 'fair use', you must obtain permission from the copyright owner.
::  We always mention the author and link the original site and page of every article.
uruknet, uruklink, iraq, uruqlink, iraq, irak, irakeno, iraqui, uruk, uruqlink, saddam hussein, baghdad, mesopotamia, babilonia, uday, qusay, udai, qusai,hussein, feddayn, fedayn saddam, mujaheddin, mojahidin, tarek aziz, chalabi, iraqui, baath, ba'ht, Aljazira, aljazeera, Iraq, Saddam Hussein, Palestina, Sharon, Israele, Nasser, ahram, hayat, sharq awsat, iraqwar,irakwar All pictures

 

I nostri partner - Our Partners:


TEV S.r.l.

TEV S.r.l.: hosting

www.tev.it

Progetto Niz

niz: news management

www.niz.it

Digitbrand

digitbrand: ".it" domains

www.digitbrand.com

Worlwide Mirror Web-Sites:
www.uruknet.info (Main)
www.uruknet.com
www.uruknet.net
www.uruknet.org
www.uruknet.us (USA)
www.uruknet.su (Soviet Union)
www.uruknet.ru (Russia)
www.uruknet.it (Association)
www.uruknet.web.at.it
www.uruknet.biz
www.uruknet.mobi (For Mobile Phones)
www.uruknet.org.uk (UK)
www.uruknet.de (Germany)
www.uruknet.ir (Iran)
www.uruknet.eu (Europe)
wap.uruknet.info (For Mobile Phones)
rss.uruknet.info (For Rss Feeds)
www.uruknet.tel

Vat Number: IT-97475012153